fbpx
 

Lo sport in acqua

L’acqua come elemento naturale, può diventare per i nostri cani un ottimo modo per tenersi in forma facendo attività sportiva. L’acqua, come elemento, aumenta notevolmente la relazione e la fiducia con il proprietario, poiché il galleggiamento non è innato nel cane, se non attraverso il nuoto. Queste attività acquatiche saranno un modo per migliorare tutti quegli aspetti psicofisici del nostro quattro zampe.

OPES organizza e promuove questa disciplina considerando come obiettivo principale la salute psicofisica del cane, inserendo nuove figure nella formazione di tecnici e giudici per questo sport molto performante per l’animale che deve poter avere tutti i mezzi per viverlo come un sano divertimento.

sport acquatici con il cane

Cani

La partecipazione alle competizioni è consentita a tutti i cani che hanno raggiunto i 12 mesi di età e la comprovata assenza di Giardia con apposito certificato veterinario.
Non sono ammessi i cani in convalescenza post operatoria o con ferite, affetti da malattie infettive o contagiose, femmine in gravidanza, allattamento o in calore, tutti quei casi di fuori forma fisica dell’animale. Vi è una categoria per i cuccioli dai 6mesi ai 12mesi con buona predisposizione al nuoto, solo con scopo ludico.
Sono vietati guinzagli e collari in acqua, che devono essere tolti per non incorrere in una eliminazione, mentre è obbligatorio l’utilizzo della pettorina, pettorina leggera o pettorina galleggiante.

Conduttori

I conduttori per partecipare alle attività acquatiche che siano di gara e/o allenamento devono dimostrare la conoscenza del regolamento di gara e di approccio corretto del cane nelle attività acquatiche. Non sono ammessi da parte del conduttore tutti quegli atteggiamenti punitivi nei confronti del cane, che dimostrino mancanza di rispetto e tutela della salute psicofisica del cane.
I conduttori devono avere l’obbligo di essere provvisti delle attrezzature adeguate per l’ingresso in acqua. Attrezzatura e Abbigliamento: Non è consentito gareggiare in costume due pezzi per le donne, slip o pantaloncino per gli uomini.
Muta corta o lunga da sub, scafandro, maglietta e pantalone lungo o corto sono gli unici modi di abbigliamento previsti.
I conduttori devono rispettare le regole del giudice e i comportamenti richiesti in gara.
E’ necessario disporre dell’apposito certificato medico che ne dichiari l’idoneità all’attività sportiva e il regolare tesseramento per l’anno in corso all’EPS di riferimento.
Non sono previsti limiti di età per quanto concerne l’attività in acqua col cane rispettando i livelli e le categorie di appartenenza benchè siano presenti l’adeguatezza psicofisica del conduttore.

Mezzi di contenimento

Le piscine che ospiteranno il SAW devono rispettare i parametri biochimici e tecnici sia durante l’allenamento che in caso di evento sportivo agonistico per il rispetto della salute del binomio.
Piscina
·9 metri in lunghezza ·4 metri in larghezza ·1 metro altezza minima ·1,20 altezza massima Pedana ·2 metri larghezza minima ·2 metri lunghezza minima

 

Sono previste due categorie di lavoro:

  • Small cani fino a 43 cm al garrese
  • Maxi da 43,1 cm al garrese in poi.

Tre classi di lavoro Avviamento (tutti i cani dai 12 ai 18 mesi) Easy ed Expert

I livelli sono tre:

  1. Avviamento: tutti i cani di età compresa tra i 12 mesi e i 18 mesi, per poter accedere alle gare devono dimostrare una buona acquaticità e un corretto e sereno approccio all’acqua.
  2. Easy: categoria dopo l’avviamento per cani di età compresa e superiore ai 18 mesi
  3. Expert: binomi che hanno conseguito il passaggio da Easy

I binomi si sfideranno in due competizioni distinte: 

  1. il Distance Water su velocità e riporto di un gioco galleggiante
  2. l’Agility Water su abilità di conduzione e nuoto tra boe e ostacoli da affrontare.

 

Distance Water


E’ una gara di velocità e riporto da giocarsi in un tempo stabilito per:

  • AVVIAMENTO:
    • Small 60 sec.
    • Maxi 90 sec.
  • EASY:
    • Small 80 sec.
    • Maxi 110 sec.
  • EXPERT:
    • Small 110 sec.
    • Maxi 140 sec.

Il punto di partenza è la pedana e il cronometro parte al momento del fischio del giudice.
Il conduttore staziona sulla pedana, lancia il gioco galleggiante cercando di indirizzarlo in una delle quattro zone delimitate:

    1. Boa Bianca 2 punti
    2. Boa Gialla 4 punti
    3. BOA Rossa 6 punti
    4. BOA Gialla grande 10 punti

Sono previste due zone bonus: identificate nei due angoli estremi della piscina in un’area di un metro per un metro delimitata da boa grande gialla, dalla prima alla terza fascia aumenta la distanza e il conseguente punteggio.

Le fasce di punteggio sono:

  • BIANCA 3 metri
  • GIALLA 2 metri
  • ROSSA 1 metro.

Zona bonus non è prevista per l’Avviamento.
Il cane deve raggiungere il gioco galleggiante e riportarlo al conduttore entro i limiti di tempo previsti come da regolamento, lasciarla per ripartire con il lancio e così via, fino al fischio di termine tempo, dopo il quale non vi è più assegnazione di punti. Nell’eventualità che il cane lasci il gioco in acqua e non lo riporti, il conduttore può entrare in acqua per recuperarla, una volta risalito in pedana può lanciare di nuovo, fino ad un massimo di tre volte. Vince il binomio con il punteggio più alto.
Nella Classe Expert per ottenere il punteggio bonus il cane deve passare per ogni lancio sotto all’archetto/i indipendentemente che sia nella fase di andata o ritorno in pedana, l’archetto sarà posizionato in un punto della piscina a discrezione del giudice.
Es: Tempo gara maxi = 90 secondi
Binomio A

  • 1° lancio 4 pt
  • 2° lancio 6pt
  • 3 lancio 6pt

Tot 16 pt

Binomio B

  • 1° lancio 6pt
  • 2° lancio 6pt
  • 3° lancio 10pt

Tot 22pt

Binomio C

  • 1° lancio 10pt
  • 2° lancio 10pt (cane lascia il gioco -2pt)
  • 3° lancio 10pt
  • 4° lancio 10pt (cane si arrampica bordo piscina -2pt)

Tot 26pt

Classifica Podio:

1° Binomio C
2° Binomio B
3° Binomio A

Penalità sono solo per gli Easy e Expert:

• -2 punti ogni volta che il cane perde la presa del gioco in acqua
• -2 punti ogni volta che il conduttore afferra o blocca il cane per impossessarsi del gioco
• -2 punti se il cane si arrampichi con le zampe al bordo piscina

Eliminazione:

  • Per aver lanciato il gioco galleggiante prima del fischio del giudice
  • Ingresso in acqua del cane prima del fischio del giudice
  • Tre ingressi in acqua del conduttore
  • Se il cane indossa un collare
  • Se il cane morde una boa
  • Fare scambio con boccone o altro gioco

AgilityWater:


E’ un percorso in acqua costituito da un numero di Ostacoli e Virate che il binomio deve superare senza commettere errori e nel minor tempo possibile.
La scelta del percorso è lasciata completamente all’immaginazione del giudice. Il Giudice calcolerà un TPM (Tempo Percorso Massimo) il cane potrà rimanere al massimo di quel tempo, dopo di che dovrà abbandonare la piscina indipendentemente da aver completato il percorso.

Le gare saranno su tre categorie:

  1. AVVIAMENTO – il cane deve dimostrare un buon ingresso in acqua e affrontare un percorso di massimo 10 passaggi e un tubo
  2. EASY – Il percorso sarà costituito da un minimo di 10 ad un massimo di 15 passaggi formati da boe, tunnel, archetti.
  3. EXPERT – Il percorso sarà costituito da un minimo di 10 ad un massimo di 18 passaggi formati da boe, tunnel, archetti e slalom.


Svolgimento della prova:

  • E’ permesso un ingresso in acqua, senza cane, prima di ogni singola prova per studiare il percorso (ricognizione) per un tempo stabilito dal giudice.
  • Gli ostacoli di inizio e fine percorso devono essere segnalati dalla presenza di bandierine
  • Il conduttore indica il percorso al cane camminando in acqua e senza nuotare seguendo un percorso laterale rispetto agli ostacoli senza attraversarli, guida il suo cane per eseguire correttamente il percorso, senza mai toccare né Il cane né gli ostacoli.
  • Il conduttore deve aspettare il fischio per l’assenso alla partenza, da quel momento ha 10 secondi per iniziare.
  • Il cronometro è azionato quando il cane supera con la testa la linea del primo ostacolo.
  • Il cronometro viene arrestato, decretando la fine della prova, quando il cane con la testa supera la linea dell’ultimo ostacolo.

 

 

Alla fine di una competizione Opes, a discrezione del Giudice e dell’organizzazione, è possibile organizzare una prova jolly dove verrà scelto un esercizio fra:

  • Slalom più veloce
  • Invio nella boa gialla più veloce
  • Riporto 

Età minima del cane 10 mesi. L’esercizio si svolgerà all’interno del campo gara e in forma individuale. Verrà preso il tempo di esecuzione, da quando il conduttore impartisce il comando e si fermerà il cronometro nel momento in cui il cane è in posizione di fine esercizio. In base al tempo di esecuzione verrà stilata una classifica. Ogni “doppio comando” comporterà una penalità tempo di 5 sec. Superati 3 doppi comandi l’esercizio sarà considerato non superato. A discrezione dell’organizzazione e del giudice, è possibile svolgere questo “game” a squadre. A seconda del numero di binomi per squadra verranno scelti lo stesso numero di esercizi, squadre da 2 binomi 2 esercizi, squadre da 3 binomi 3 esercizi, in modo che ogni binomio svolga un esercizio diverso. Le squadre possono essere composte a sorteggio o in maniera autonoma dei concorrenti. Il GAME è aperto a tutti (tesserati Opes), anche coloro che non hanno partecipato alla competizione. Essendo un gioco a parte basta comunicarlo il giorno stesso della gara all’organizzazione.

ORGANIZZAZIONE ALLE GARE SAW

OPES Cinofilia organizza e promuove il sano sport cinofilo nel rispetto dell‘etica sportiva e, attraverso gli Sport Acquatici, l’intesa ed il rapporto uomo-cane.

L’associazione che ospita l’evento SAW Opes deve essere affiliata a Opes e tutti i partecipanti devono essere tesserati Opes.

Le gare richieste devono essere approvate da Opes Cinofilia con dovuta domanda di approvazione gara pervenuta a Opes almeno 30 giorni prima la data prevista per l’evento.

Sul sito Opes Cinofilia verranno di conseguenza pubblicate le date delle gare e la locandina dell’evento dove sarà indicato orari, giudice ed organizzazione gara.

L’associazione deve prendersi il compito di pubblicizzare l’evento ed avere tutto l’occorrente per lo svolgimento dello stesso, modulistica, segreteria.

Sporta acquatici per cani

REFERENTE NAZIONALE

Serena Pacini

+39 347 063 0334

X