fbpx
 

E.P.S. Opes Italia Cinofilia riconosciuto CONI
CERTIFICA i propri corsi con il sistema nazionale delle qualifiche SNaQ
Riconoscimento Europeo – Inserimento nell’albo nazionale

TECNICO CANI SPECIALMENTE ABILI

Il Tecnico per Cani specialmente abili comprende la comunicazione, il comportamento, le eventuali problematiche fisiche o comportamentali relative ad un cane con disabilità, in modo da esaltarne le specifiche qualità naturali e svilupparne la capacità di apprendimento

5 Crediti formativi

PROGRAMMA

– Comunicazione e percezione nel cane;
– Consapevolezza, propriocezione e equilibrio del cane disabile;
– L’udito: anatomia dell’orecchio e funzionamento;
– La sordità: tipi di sordità, cause e differenze di gestione;
– Approfondimento sul Gene Merle e le malattie genetiche;
– La vista: anatomia dell’occhio e funzionamento;
– La cecità: tipi di cecità, cause e differenze di gestione.
– L’olfatto e il paraolfatto – comunicazione feromonica;
– Scent Marking: utilizzo di oli essenziali;
– Il tatto e le sensazioni epidermiche;
– Il Gusto;
– Cane tripode e cane con carrellino;
– Approfondimento MDR1.
– Approfondimento gatti specialmente abili: la percezione nel gatto, panoramica sulle cause di sordità e cecità, gestione di un gatto disabile.
– Periodi critici – fasi di sviluppo del cane – corretto sviluppo psicofisico
– Sistema emozionale del cane;
– Motivazioni di razza, collegate alla disabilità sensoriale o alla problematica motoria e rispetto alle razze geneticamente più colpite;
– Problematiche comportamentali legate ai cani con disabilita;
– Pietismo.
– Gestione del cane disabile in canile/rifugio;
– Gestione in casa;
– Gestione del riposo e gestione del risveglio;
– Appoggio psicologico ai proprietari nei vari momenti della vita del cane disabile;
– Come far diventare la disabilità una risorsa;
– Approfondimento Cliker e Flicker.

– Concetto di base sicura – legame di attaccamento;
– La comunicazione gestuale, posturale e verbale del proprietario;
– Linguaggio del corpo;
– Luci e ombre;
– Punti cardinali;
– Rilasci e pressioni;
– Gestualità;
– Esercizi di prossemica.
– Principali segnali di comunicazione – comunicazione corretta del proprietario;
– Sicurezza e libertà: gestione del cane libero, il richiamo;
– Gestione del guinzaglio.
– L’educazione al contatto;
– Strumenti (tipi di pettorina, lunghina, dogless, ecc..)
– Gestione urbana e in passeggiata;
– Comunicare con le persone e con gli altri animali.
– Introduzione al lavoro in piscina specifico per cani con disabilità: approccio all’acqua, benefici, aspetto emozionale umano-cane, gestione in ambiente non abituale, sicurezza in acqua, strumenti, comparazione col lavoro a terra.

RICHIESTA ATTIVAZIONE CORSO

I nostri affiliati possono chiedere l’attivazione di un corso formativo attraverso un form online indicando i requisiti necessari per la partecipazione e attenendosi al programma stabilito e studiato attinente all’egemonia S.N.a.Q. 

  • DISCIPLINARE

    Nel disciplinare di formazione sono indicate le linee da seguire in merito a modalità di esami e programma

  • VADEMECUM

    Scarica le linee guida per la richiesta di svolgimento del corso

  • RICHIESTA CORSO

    Invia alla segreteria la tua rfichiesta

  • VERBALE ESAME

    Compila il verbale online. La segreteria ti darà riscontro entro due giorni lavorativi, previa verifica dei dati.

X